Maurizia Balmelli – Il grande libro delle scelte di Annie

Maurizia Balmelli – Il grande libro delle scelte di Annie

All’opera fortemente autobiografica di Annie Ernaux il Premio Nobel per la letteratura 2022


Enrico Lombardi
Enrico Lombardi
Maurizia Balmelli – Il grande libro delle...

Ancora una volta gli accademici del Nobel hanno smentito tutti i pronostici, e mentre osservatori accreditati e bookmakers davano quasi per certo il premio per la letteratura a Salman Rushdie, soprattutto per la persecuzione terribile di cui è vittima, o semmai al controverso narratore francese Michel Houellebecq, è arrivata tutt’altra decisione: a vincere per il 2022 è la scrittrice francese Annie Ernaux.

Ottantaduenne, nata in Normandia da una famiglia molto povera, con sacrifici e passione è riuscita a compiere studi letterari fino a diventare insegnante. Militante femminista, fortemente impegnata anche politicamente sin dagli anni ’80, Annie Ernaux è autrice di una serie di romanzi di impronta fortemente autobiografica che ne hanno fatto uno dei grandi nomi della narrativa francese degli ultimi decenni. Tradotta anche in italiano, la sua quasi cinquantennale produzione è pubblicata in questi ultimi anni da una piccola e coraggiosa casa editrice, “L’Orma”, che ha dato alle stampe i suoi testi più celebri, fra cui ricordiamo “Il posto”, “L’altra figlia”, “la vergogna” e “L’evento”. Da quest’ultimo romanzo è stato tratto il film “La scelta di Anne” (orig. “L’événement”) diretto da Audrey Diwan che ha vinto lo scorso anno il Leone d’oro alla Mostra del cinema di Venezia.

Di Annie Ernaux parliamo qui con una apprezzata traduttrice dal francese e dall’inglese che vive a Parigi, la ticinese Maurizia Balmelli, appassionata lettrice della scrittrice laureata.
Nell’immagine: Annie Ernaux

Dal nostro archivio

Massimo Nava – La campagna di Macron la sta facendo Mosca
Tre domande a...

Massimo Nava – La campagna di Macron la sta facendo Mosca

Domenica prossima il primo turno delle presidenziali francesi: il proscenio politico offertogli dalla guerra ucraina favorirebbe il capo dell'Eliseo

Pubblicato il Aldo Sofia
Sergio Rossi – Super-franco, moneta rifugio
Tre domande a...

Sergio Rossi – Super-franco, moneta rifugio

La moneta svizzera mai così forte nei confronti dell'euro negli ultimi sei anni; e la Banca Nazionale ci mette del suo

Pubblicato il Aldo Sofia