Essere in terra libera, senza guerra

Essere in terra libera, senza guerra

Il racconto della giornata ticinese di Bruna Cases e Giordano D'Urbino


Redazione
Redazione
Essere in terra libera, senza guerra
In questo video, curato da Simona Sala e prodotto dall’associazione REC (con Adriano Schrade, Giacomo Jaeggli e Olmo Cerri), è riassunta l’emozionante giornata dei due rifugiati italiani che  per la prima volta sono tornati sui luoghi del loro ingresso clandestino in Svizzera, nel 1943. L’accoglienza da parte delle autorità elvetiche ha consentito loro di sfuggire alle persecuzioni razziali e al pericolo della deportazione. Nel filmato è inclusa anche l’intervista da noi trasmessa in quell’occasione in diretta online.

Dal nostro archivio

Quattro cartelloni, quattro scritte e quattro considerazioni
Naufragi

Quattro cartelloni, quattro scritte e quattro considerazioni

Dagli slogan contro la guerra da interpretare, alle sanzioni anti Putin, al rischio boomerang per l’Occidente

Pubblicato il Silvano Toppi
E infine fu solo ruspa
Naufragi

E infine fu solo ruspa

Una manifestazione pacifica si conclude con una seconda occupazione sbagliata e con un intervento di polizia molto pianificato

Pubblicato il Aldo Sofia